Dati – Statistiche e società – Novembre 2021

Tschudi Von Kaenel, Danuscia and Pons-Vignon, Nicolas and Soldini, Emiliano (2021) Dati – Statistiche e società – Novembre 2021. Dati – statistiche e società. pp. 26-37. ISSN 1424-9790

[img] Text
Art. Telelavoro.pdf

Download (1MB)

Abstract

L’indagine “Il telelavoro ai tempi del COVID-19” realizzata nell’autunno 2020 presso la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana SUPSI ha messo in evidenza un notevole interesse per il telelavoro ma anche differenze e difficoltà nell’approcciarsi a tale modalità di lavoro. La grandissima maggioranza (96%) dei collaboratori SUPSI che hanno partecipato all’indagine desidera svolgere anche in futuro il telelavoro, per lo più in modalità alternata alla presenza in sede. Si osservano però delle differenze di genere, età e funzione rispetto alle percezioni dell’attività in telelavoro e di età e funzione rispetto al desiderio di svolgere il telelavoro in futuro. Parallelamente ai vantaggi del telelavoro – miglioramento della conciliazione tra famiglia e lavoro e riduzione dei problemi di traffico nel tragitto quotidiano casa-lavoro – emergono dei rischi da non sottovalutare, ad esempio il sovraccarico, l’isolamento sociale e l’invisibilità, in particolar modo per i neo-arrivati e le donne tradizionalmente associate all’ambito domestico e della cura. Il telelavoro pone diverse sfide manageriali sul piano della negoziazione di tempi e spazi di lavoro, della valutazione dei risultati e della coesione dei team. Organizzare il lavoro tenendo conto dei diversi bisogni di ciascun collaboratore e ciascuna collaboratrice è dunque essenziale per poter realizzare il doppio potenziale del telelavoro: consentire alle collaboratrici e ai collaboratori di migliorare la qualità della loro vita personale e professionale, potenziando nel contempo il benessere al lavoro e la performance.

Actions (login required)

View Item View Item