Favorire un cambiamento in situazioni di scarse risorse e forti culture locali: un’esperienza di pedagogia sanitaria del “possibile” in Senegal

Maddalena, Rachele and Mantovani, Matilde and Cavicchioli, Andrea (2018) Favorire un cambiamento in situazioni di scarse risorse e forti culture locali: un’esperienza di pedagogia sanitaria del “possibile” in Senegal. UNSPECIFIED. In: XIX Convegno della Società Italiana di Pedagogia Medica - Slow Medical Education - Il "tempo giusto" per apprendere e curare, 8-9 Novembre 2018, Università degli Studi di Napoli Federico II - Napoli - Italia.

[img] Text
Rachele Maddalena Rollup.pdf

Download (4MB)

Abstract

Obiettivo Individuare e applicare, dopo un’analisi e verifica delle procedure in loco, una metodologia praticabile di modifica di comportamenti errati nella gestione delle ferite in alcuni presidi ambulatoriali del Senegal. Metodi Durante uno stage di quindici settimane effettuato da una studentessa del Bachelor in Cure Infermieristiche presso tre diversi Postes de santé (dispensari) del Senegal è stato sviluppato un progetto di cambiamento con la collaborazione a distanza di due esperti clinici in Wound Care. In primo luogo, tramite fotografie e video raccolti dalla studentessa vi è stata un’attenta raccolta e verifica delle attrezzature, dei prodotti e delle tecniche adottate nella gestione delle ferite. Il materiale raccolto è stato valutato a distanza da parte dei due esperti in Europa. È stata formulata, in dialogo fra la studentessa e gli esperti, con il supporto di letteratura, una prima ipotesi dei punti critici che potevano essere modificati senza un investimento di risorse aggiuntive. Si è poi aperto un dialogo costruttivo con lo Chef de Poste responsabile dell’ambulatorio sulle problematiche individuate e le possibili soluzioni, per ottenere un consenso che è poi stato tradotto in un poster-protocollo sulla gestione delle ferite. Il poster-protocollo, validato dallo Chef de Poste, è stato spiegato al personale operante nell’ambulatorio dalla studentessa, che ne ha verificato pure la comprensione immediata e la sua applicazione, a distanza di un congruo lasso di tempo. Risultati È stato possibile modificare alcuni comportamenti critici nella gestione delle ferite in tutte e tre i Postes de santé e lasciare un poster-protocollo da seguire per gli operatori poco qualificati. Nei Postes de santé solitamente vi è soltanto un infermiere, la sua mansione principale sono le consultazioni, di rado si occupa delle medicazioni. Le nuove pratiche, più corrette, erano ancora attive dopo sette mesi dalla loro condivisione con il personale curante, che ha ribadito l’utilità del poster-protocollo. Conclusioni È stato possibile aumentare la probabilità di guarigione nei pazienti che frequentano i tre Postes de santé dove si è svolto questo progetto. La gradualità e il rispetto della cultura e dinamiche locali sono dei principi che sono stati mantenuti nelle strategie di cambiamento, visto il contesto privo di risorse, con abitudini molto radicate nella quotidianità dell’azione di cura. Questo lavoro è stato concretizzato grazie alle nuove tecnologie di comunicazione che hanno garantito una tempestiva valutazione di quanto veniva agito, l’elaborazione dei possibili miglioramenti da parte dei due esperti in occidente assieme alla studentessa in stage. Infine, ma non da ultimo, l’intero progetto è stato possibile grazie alla studentessa che è riuscita ad agire come mediatore pedagogico del cambiamento assieme all’autorità sanitaria locale. Parole Chiave Wound Care / Cooperazione Internazionale

Actions (login required)

View Item View Item